Edile-Architettura seduta di laurea di gennaio 2015

Negli ultimi mesi la crescente preoccupazione per ciò che sta accadendo ad Edile-Architettura ha convinto i rappresentanti di Studenti Democratici che una soluzione decente per i laureandi del corso potesse essere trovata solo all’esterno del Dipartimento con il coinvolgimento degli organi superiori, Rettore e Senato Accademico in primis.
Abbiamo avuto un primo incontro con il Magnifico Rettore all’inizio dell’anno accademico nel quale abbiamo richiesto che venisse affrontata in Senato la questione delle lauree di Edile-Architettura che, dopo le decisioni dell’estate scorsa, stava facendo passi indietro contro l’interesse degli studenti.

Il Rettore ha deciso dunque di sollevare la questione con il Direttore D’Amato e ci ha assicurato che le future sedute si svolgeranno senza alcun problema e come era stato concordato con gli studenti.

Non ancora soddisfatti abbiamo chiesto ed ottenuto garanzie dal Magnifico Rettore su due punti fondamentali:

– le sedute si svolgeranno interamente in modalità pubblica
– verrà applicata la norma della decurtazione dei crediti con la votazione più bassa come da regolamento

Questo di certo non ripaga gli anni di incertezza che il corso di laurea sta vivendo ma speriamo che almeno possa donare un pò di tranquillità a tutti quei ragazzi che dopo tanto impegno stanno concludendo il loro percorso.

Di fronte a questo risultato lasciamo volentieri da parte ogni polemica con altri modi di agire più lamentosi o plateali e speriamo che tutti ci si unisca per assicurare che gli impegni presi vengano rispettati difendendo i diritti degli studenti di Edile-Architettura.

Studenti Democratici

Lascia un commento